Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

ALCUNI CONSIGLI SEMPLICI PER CHI È IN SOVRAPPESO

December 12, 2018

 

 

Dimagrire non vuol dire perdere peso ma è molto più complicato e lento di quanto si possa pensare. 

Suddividere l’alimentazione giornaliera in più pasti è sicuramente una buona abitudine. Gli spuntini a base di frutta fresca possono aiutare molto, soprattutto a ridosso dei pasti principali, a contenere la foga che ci assale non appena entriamo in cucina al termine di una stressante giornata lavorativa. Aumentare l’apporto idrico, troppo spesso sottovalutato, è fondamentale. Possiamo aiutarci utilizzando utili dolcificanti in polvere privi di zuccheri e calorie, che sciolti nella classica bottiglia di acqua che dovremmo avere sempre con noi durante tutto l’arco della giornata, ne aumentano molto l’appeal.

Bilanciare correttamente carboidrati e proteine ai pasti principali, soprattutto a colazione, permette di mantenere costante la glicemia evitando così pericolosi attacchi di fame.

Oltre a queste piccole regole alimentari è necessario abbinare un po’ di movimento che, oltre ad aiutare il dimagrimento, ha notevoli benefici anche sulla salute ossea e muscolare, sul metabolismo e sul controllo dello stress psicologico.

Il problema principale della grande maggioranza delle diete che vengono prescritte ai pazienti è che non insegnano assolutamente a mangiare ma costringono, per periodi più o meno lunghi, a limitare molto le calorie, adattandosi ad un preciso schema dietetico senza capirne realmente il funzionamento. Per evitare continui yo-yo bisogna invece imparare a mangiare e per questo è necessario imparare a conoscere i cibi che mangiamo, le loro calorie e gli effetti che hanno sul nostro corpo! 

Bisogna quindi diventare i “dietisti di sé stessi” E questo non è per niente facile! Anzi, richiede tempo, voglia, costanza ed attenzione, caratteristiche che spesso mancano nelle persone poco motivate o che cercano la via più semplice, veloce e poco faticosa.

Gestire gli sgarri occasionali è facile se si seguono alcune semplici regole: innanzitutto è necessario evitare di arrivare al momento clou a stomaco vuoto. Con lo stomaco pieno sarà molto più facile non gettarsi a capofitto sulla prima cosa commestibile che troviamo al tavolo. Piuttosto, se lo sgarro è stato davvero così importante, potremo compensare il giorno successivo con pasti più leggeri. 

Non sono però gli sgarri settimanali il vero problema che impedisce il dimagrimento. Il vero problema è rappresentato da quei piccoli eccessi quotidiani che non riconosciamo come tali e che, per questo motivo, continuiamo a ripetere giornalmente senza accorgercene.

Il metabolismo basale non è altro che il totale delle kcal che il nostro corpo brucia giornalmente “in silenzio” per mantenere tutte quelle attività fisiologiche di base involontarie come la respirazione, il battito cardiaco o il funzionamento di organi, tessuti e muscoli. Il metabolismo basale tende a rallentare , soprattutto con l’età, a causa della riduzione del tessuto muscolare ed osseo. L’unico modo veramente valido per migliorare il metabolismo basale da adulti è attraverso l’aumento dell’attività fisica e della massa muscolare. Più muscoli abbiamo, più calorie sono necessarie per il suo mantenimento.

BRESCIATODAY.it - Giuseppe Cucinotta - nutrizionista

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag