• Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

© 2023 by We Smile. Proudly created with Wix.com

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

CON L’ATTIVITÀ FISICA SI DIVENTA "ANZIANI" DOPO I 75 ANNI

December 10, 2018

 

Da oggi la popolazione italiana può considerarsi più giovane: si è ufficialmente "anziani" dai 75 anni in su. La svolta arriva dal Congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) che si è svolto a Roma.

Sport, alimentazione e uno stile di vita corretto ci permettono di essere sempre più longevi e di arrivare a età avanzata in buone condizioni fisiche.

Un 65 enne di oggi, se ha praticato sport e ha adottato uno stile di vita corretto, ha la forma fisica e cognitiva di un 40-45 enne di 30 anni fa. E un 75 enne quella di un individuo che aveva 55 anni nel 1980.

I geriatri insomma lanciano l'adozione ufficiale di una definizione dinamica del concetto di "anzianità" che si adatti alle mutate condizioni demografiche ed epidemiologiche e tenendo contro che scientificamente si è anziani quando si ha un'aspettativa media di vita di dieci anni. Del resto la realtà è sotto gli occhi di tutti: una persona che ha 65 anni ai giorni nostri non si riesce proprio più a percepirla come “anziana”.

La popolazione invecchia, ma gli anziani di oggi possono essere sempre più indipendenti ed autonomi. Segno che la qualità di vita, il tipo di alimentazione, le cure e l'attività fisica regalano anni di salute.

Basta pensare che una recente ricerca mette in luce come l’attività fisica potrebbe alterare il modo in cui invecchiamo.

I ricercatori hanno messo in evidenza che le capacità aerobiche dei settantenni attivi sono migliori rispetto a quelle dei loro coetanei. E questo li rendeva di circa 30 anni biologicamente più giovani. 

Rispetto agli altri Paesi gli italiani dedicano poi più tempo ai rapporti familiari e sociali, e sono un pilastro della società. Oltre a occuparsi dei figli e dei nipoti, si prendono cura anche degli anziani che hanno bisogno di cure domiciliari. Ma non rinunciano a incontrare amici e familiari, andare a cinema e teatro, ascoltare musica, o passeggiare al parco. 

REPUBBLICA.it

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag