• Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

© 2023 by We Smile. Proudly created with Wix.com

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

ATTIVITÀ SPORTIVA AEROBICA E ANAEROBICA: DIFFERENZE

October 5, 2018

 

In generale, si definisce aerobico l’esercizio che richiede uno sforzo moderato per un periodo di tempo prolungato. Esempi classici sono la camminata veloce, la corsa lenta, il nuoto, il ciclismo, la ginnastica e tutte quelle discipline eseguite per lungo tempo e senza scatti.

L’attività sportiva anaerobica, invece, si distingue per lo sforzo intenso ma di breve durata. Essa include scatti, corsa veloce, sollevamento pesi e tutti quegli esercizi che richiedono uno sforzo fisico vicino al limite delle proprie capacità di resistenza e velocità. Solitamente, questo genere di attività sportiva si esegue in ripetizioni con momenti di riposo tra una serie e l’altra.

La differenza che balza all’occhio tra queste due modalità di allenamento riguarda principalmente l’energia che si utilizza.

Nell’esercizio aerobico il corpo attinge dalle riserve di zuccheri solo nella fase iniziale dello sforzo e per pochi minuti. Subito dopo, trae la forza di cui ha bisogno dalle riserve di grassi. In questo senso, tutte le discipline collegate all’attività sportiva aerobica sono particolarmente indicate per perdere peso.

Durante l’esercizio anaerobico, invece, il bisogno di tanta energia e ossigeno per brevissimi intervalli di tempo viene sostenuto esclusivamente dalle riserve di zuccheri presenti nel sangue, muscoli e fegato. Tuttavia, l’energia viene consumata velocemente e quindi c’è bisogno di osservare tempi di recupero immediati, se pur brevi. Ciò sollecita notevolmente i muscoli e aumenta la produzione di acido lattico.

Date le premesse, è chiaro che l’attività sportiva aerobica e anaerobica produce risultati differenti. 

Con gli sport aerobici ci si mantiene in salute tonificando muscoli, cuore e aumentando la circolazione sanguigna. 

Questo perché l’organismo chiede maggiore ossigeno durante lo sforzo e ciò ha effetti positivi sulla respirazione, gli organi coinvolti e sulla pressione sanguigna promossa da muscolo cardiaco. Praticata con costanza, l’attività aerobica induce una perdita di peso corporeo poiché costringe l’organismo a consumare i grassi. Questo aiuta a contrastare l’insorgenza di diverse malattie come quelle cardiache, ipertensione, diabete e l’insorgere di molte forme di tumore. Inoltre, regola i livelli di colesterolo presenti nel sangue e ha un impatto positivo anche sulla psiche, perché aiuta a ridurre ansia e stress.

Il vantaggio principale è che non bisogna andare necessariamente in palestra per svolgere questo genere di attività. Ci si può allenare all’aria aperta o a casa. L’importante è ricordare di non esagerare e di ponderare bene lo sforzo fisico in base alla propria preparazione atletica. 

Camminare a ritmo sostenuto è il modo più semplice ed efficace per promuovere la perdita di peso e curare il benessere generale di tutto l’organismo. Inoltre, camminare all’aria aperta consente di trascorrere del tempo fuori, meglio ancora nella natura e scaricare lo stress quotidiano.

L’attività anaerobica, invece, è finalizzata a potenziare parti del corpo ben precise con esercizi mirati. Ciò comporta un aumento del volume muscolare, un rafforzamento di tendini e legamenti e anche di tutto il sistema osteo-articolare. I principali benefici connessi all’attività anaerobica sono il miglioramento dell’attività cardiaca e la riduzione del rischio di lesioni e traumi muscolo-tendinei.

TUTTOGREEN.IT

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag