• Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

© 2023 by We Smile. Proudly created with Wix.com

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

IN GRAN BRETAGNA I MEDICI DICONO CHE LA MANCANZA DI ESERCIZIO FISICO È PERICOLOSA QUANTO IL FUMO

September 10, 2018

 

Che quasi quattro adulti su cinque in Inghilterra abbiano un'età cardiaca più vecchia della loro età reale è una statistica davvero scioccante. È allarmante dal punto di vista della salute, perché "l'età cardiaca" è un ottimo indicatore della salute generale e del rischio di morte.

In termini semplici, significa che il 78% della popolazione in Inghilterra è più a rischio di una morte precoce, data la loro età. Molte delle fatalità che inevitabilmente seguiranno saranno causate da un attacco di cuore o ictus, che insieme comprendono malattie cardiovascolari (CVD) - il più grande killer della Gran Bretagna.

Nel Regno Unito, il salvataggio di decine di migliaia di vite all'anno riducendo la morte prematura o evitabile è una priorità dichiarata dal governo e dal servizio sanitario nazionale.

Questi nuovi dati allarmanti, di Public Health England (PHE), sollevano serie domande sul fatto che le strategie in atto per raggiungere tale obiettivo stiano funzionando o che sia necessaria un'azione più interventista, specialmente per combattere l'avanzata catastrofica dell'obesità.

I risultati provengono da un'analisi PHE dei risultati di oltre 1,9 milioni di persone che hanno già fatto il loro "test dell'età cardiaca" online. Un terzo (34%) degli intervistati ha avuto un'età cardiaca superiore a cinque anni rispetto alla loro età reale. E per uno su sette (14%), il loro cuore aveva almeno 10 anni in più.

Come è successo che vi siano così tante persone a maggior rischio di ciò che il professor Jamie Waterall riassume come "il rischio di una morte precoce o di finire in condizioni di disabilità molto gravi nella vita futura"?

L'obesità è un fattore chiave. La Gran Bretagna è, tristemente, "l'uomo grasso d'Europa", come confermato dall'OCSE lo scorso novembre.

In Inghilterra, il 66,8% degli uomini è sovrappeso o obeso, così come il 57,8% delle donne, mostra la ricerca PHE. Il problema dell’obesità richiede più interventi e investimenti per proteggere i bambini.

È un'immagine ugualmente preoccupante in termini di attività fisica, un'altra maledizione moderna e quella che alcuni medici sostengono sia pericolosa quanto il fumo. La British Heart Foundation ha scoperto l'anno scorso che oltre 20 milioni di cittadini britannici sono fisicamente inattivi, il che aumenta il rischio di malattie cardiache e costa al NHS circa 1,2 miliardi di sterline all'anno. Inattivo, ciò significa che quei 20 milioni non fanno nemmeno i 150 minuti a settimana di esercizio moderatamente intenso che il governo raccomanda. Sei anni dopo, il giuramento delle Olimpiadi del 2012, per "ispirare una generazione" a essere in forma e attiva, l’obiettivo non è stato raggiunto e, con uno stile di vita sedentario sempre più comune, sembra improbabile che lo si raggiunga.

E noi in Italia non stiamo meglio.

QUOTIDIANOSANITA.IT

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag