• Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

© 2023 by We Smile. Proudly created with Wix.com

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

MUOVERSI TUTTI I GIORNI E NON STARE SEDUTI TROPPO A LUNGO PER PREVENIRE IL DIABETE DI TIPO 2

April 13, 2018

Non è solo colpa della pigrizia! Chi conduce una vita sedentaria lo fa spesso a causa dei troppi impegni che, tra lavoro e famiglia, non consentono di dedicarsi all’attività fisica. Se è vero che spesso non si trovano momenti giusti per andare in piscina o in palestra, il tempo a volte non basta neanche per una sana passeggiata rilassante.

Qualsiasi siano i motivi, una cosa è certa. Una vita sedentaria favorisce l’insorgenza di diversi disturbi tra cui l’aumento della glicemia e, quindi, un rischio due volte maggiore di sviluppare il diabete.

Sono molti gli studi che hanno dimostrato la stretta relazione tra sedentarietà e diabete di tipo 2.

Tra gli studi clinici che hanno sottolineato in modo particolare il legame tra diabete di tipo 2 e inattività fisica sono lo statunitense Diabetes Prevention Program e il finlandese Diabetes Prevention Study. Le due ricerche hanno infatti dimostrato che è possibile prevenire la comparsa di diabete di tipo 2 nei soggetti con una condizione di pre-diabete tramite una sessione di attività fisica anche moderata, di 150-200 minuti la settimana (accanto a una alimentazione sana!).

Insomma, se l’attività fisica è uno strumento di prevenzione, lo stare seduti a lungo è causa diretta del diabete di tipo 2. Di conseguenza sarebbe (molto) utile ridurre il tempo che passiamo sul divano o davanti alla scrivania, aumentando, invece, le attività che prediligono movimento fisico. Se il tempo non è mai abbastanza, fare una passeggiata al giorno di almeno 15-30 minuti sarebbe già un passo avanti!

Muoversi tutti i giorni e non stare seduti troppo a lungo. Due semplicissime regole che, unite ad un’alimentazione equilibrata e povera di grassi e zuccheri, potrebbero essere un utile strumento di prevenzione per il diabete di tipo 2 ma anche di patologie cardiovascolari.

Ecco, la questione è abbastanza semplice. Gli amanti del divano hanno un rischio doppio di sviluppare il diabete. Proprio così. Stare seduti favorisce l’aumento della glicemia. Questa (comoda!) posizione influenza infatti il modo con cui il nostro organismo metabolizza il glucosio: i muscoli rimangono inerti, determinando la comparsa di una resistenza insulinica.

Come comportarsi, dunque? Fare ogni giorno almeno una camminata a passo veloce di circa 30 minuti è un’indicazione da non sottovalutare, ed è un modo perfetto per prevenire la progressione da una condizione di prediabete al diabete.

Tuttavia, un’attenzione altrettanto importante dovrebbe essere rivolta a come trascorriamo le restanti 23 ore e mezzo. In altri termini, non basta svolgere una attività fisica programmata, ma è necessario anche ridurre il numero delle ore che si trascorrono seduti. Lo stare in piedi o svolgere anche modesti movimenti in casa o in ufficio serve a evitare il rischio di sviluppare diabete, scongiurando al contempo complicanze cardiovascolari.

PAZIENTI.IT

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag