• Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon

© 2023 by We Smile. Proudly created with Wix.com

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

LA FRANCIA INVESTE 2 MILIARDI DI EURO NELLA PREVENZIONE

April 9, 2018

Il governo francese ha presentato il 26 marzo 2018 un piano per rafforzare la sua politica di prevenzione sanitaria.

"La buona salute dipende dall'accesso alle cure, ma implica anche la prevenzione", ha affermato il primo ministro Édouard Philippe, presentando le 25 misure. Il ministro della Salute, Agnès Buzyn, afferma convintamente la necessità di riorientare il sistema sanitario a beneficio della prevenzione.

In totale, questo piano di "Prevenzione prioritaria" investe 400 milioni di euro l’anno per 5 anni.

Il piano include alcune misure molto concrete. In primo luogo, i trattamenti anti-fumo che vengono totalmente rimborsati come qualsiasi altro medicinale.

Tra le altre misure degne di nota, il piano propone di espandere il pittogramma "vietato alle donne incinte" sulle bottiglie di alcol nel 2019 e di rafforzare lo screening per l'epatite C per eliminare questa malattia entro il 2025.

Infine, all'inizio del prossimo anno accademico, tutti gli studenti di medicina, farmacia, odontoiatria, ostetrica, infermieristica, fisioterapia, vale a dire 47.000 persone all'anno, dovranno condurre missioni di prevenzione di tre mesi nelle scuole, carceri, aziende ... su cinque temi di intervento "prioritari" ma non "esclusivi": buona nutrizione, attività fisica, dipendenze (alcol, tabacco, ecc.), sessualità e contraccezione.

"Una vera politica di prevenzione preserverebbe circa 100.000 vite all'anno", ha dichiarato il primo ministro Edouard Philippe. 
Insomma i propositi del governo e soprattutto del ministro della salute hanno avviato una inversione di tendenza nella sanità francese investendo per la prima volta 2 miliardi di euro nella prevenzione dando finalmente più concretezza alla massima che prevenire è meglio che curare.

QUOTIDIANOSANITÀ.it

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag
</